MAGIS
rete delle missioni sostenute dalla Compagnia di Gesù
facebookTwitterGoogle+
orti in ciad

«Orti e pozzi», secondo anno: un bilancio positivo

Ciad

03 Ott 2017

È positivo il bilancio del secondo anno del progetto «Orti e pozzi in Ciad» che vede protagoniste le donne della regione del Guera. L’iniziativa, triennale, è finanziata dalla Conferenza episcopale italiana, dal vicariato apostolico di Mongo e dal Magis e prevede la creazione di orti, con relativi pozzi e cisterne, gestiti da donne di sei comunità locali. L’obiettivo è combattere l’insicurezza alimentare, aumentare l’accesso all’acqua e, allo stesso tempo, promuovere l’emancipazione femminile.

Al termine del progetto saranno stati coinvolti 18 gruppi di donne, sei ogni anno. A ciascun gruppo è stato assegnato, in concessione gratuita per 10 anni, appezzamenti vicino ai singoli villaggi.

Si tratta di terreni incolti che vanno preparati per la realizzazione degli orti. In ogni comunità si è così registrato uno sforzo collettivo di uomini, donne e bambini. La terra è stata dissodata, i sassi sono stati portati via, sono stati portati in loco la sabbia e il cemento necessari ai lavori. Muratori qualificati hanno poi realizzato le reti di recinzione con la rete metallica e pali di acciaio. Sono stati poi realizzati pozzi in cemento e cisterne per l’acqua collegati, mediante canali, ai singoli orti. Alle donne sono stati inoltre forniti carriole, rastrelli, picconi, pale, secchi, annaffiatoi.

Non è sufficiente però fornire la sola attrezzatura. Parte fondamentale del progetto è la formazione teorica e pratica delle donne alla quale si sono aggiunti, su richiesta delle stesse donne, corsi di alfabetizzazione (per imparare a leggere, scrivere e le nozioni di base di matematica). Le lezioni teoriche sono state tenute dall’agronomo Kiro David Tamaya che ha insegnato le tecniche di coltivazione e gestione degli orti nonché l’utilizzo di pesticidi naturale. A queste lezioni sono seguite sessioni pratiche negli orti nel corso delle quali le donne hanno messo in pratica gli insegnamenti ricevuti.

Il progetto è sostenuto con i Fondi dell’8×1000 della Chiesa cattolica e con donatori privati.

Se vuoi puoi contribuire anche tu. Come? Clicca qui.

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni