MAGIS
rete delle missioni sostenute dalla Compagnia di Gesù
facebookTwitterGoogle+

«Consegnate il cibo ai bisognosi»

India

14 Mag 2018

Giustizia è fatta per 700 famiglie di Tantnagar nel distretto di West Singhbuhm (India). Un jury ha riconosciuto che le derrate alimentari spettavano loro non sono state consegnate o sono state consegnate in ritardo o in quantità ridotta. Per questo motivo ha ordinato che venissero consegnate le quantità di cibo mancanti e venisse loro riconosciuta una compensazione in denaro per il danno subito. È una vittoria delle organizzazioni della società civile che si battono a favore degli ultimi, in particolare gli adivasi (popolazioni tribali) e i dalit (i fuoricasta).

L’inchiesta del jury è nata dall’esposto di un gruppo di 28 famiglie che lamentava la mancata consegna delle derrate di cibo. Queste derrate sono loro garantite dal National Food Security Act del 2013 (anche Right to Food Act), una legge del Parlamento dell’India che mira a fornire cereali alimentari sovvenzionati a circa due terzi degli 1,2 miliardi di persone dell’India. Disguidi burocratici, ma anche corruzione e malversazioni, fanno sì che ad ampie fasce della popolazione non arrivino questi aiuti.

Da tempo le associazioni della società civile si battono affinché le persone più disagiate vedano riconosciuti i loro diritti. Tra queste anche Lok Manch, una piattaforma di cento associazioni (50 legate alla Compagnia di Gesù e 50 di matrice laica) che, nata nel 2016, si batte per rendere effettivi i diritti garantiti dalla legge sulla sicurezza alimentare, per assicurare le borse di studio agli studenti dalit e delle comunità tribali, per migliorare i sistemi che garantiscono acqua potabile e servizi igienici.

La sentenza del jury ha così riconosciuto alle 28 famiglie il risarcimento del danno e la fornitura di derrate agricole. Lo stesso ha fatto per 418 famiglie che lamentavano di aver ricevuto minori razioni di cibo rispetto a quanto spettasse loro e 277 che invece le avevano ricevute in forte ritardo.

Ma le organizzazioni della società civile ora puntano più in alto. Hanno chiesto che le derrate agricole non vengano consegnate alle famiglie, ma alle associazioni che, a loro volta, le gireranno alle famiglie stesse. In questo modo, il controllo sulle attività degli uffici pubblici diventa più efficace. Hanno chiesto inoltre che, oltre al cibo, lo Stato fornisca anche altri generi indispensabili alle famiglie bisognose.

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni