MAGIS
rete delle missioni sostenute dalla Compagnia di Gesù
facebookTwitterGoogle+
guarani

Paraguay. Promozione e valorizzazione della cultura degli indios guaranì

Nella storia della Compagnia di Gesù, le Riduzioni, città-comunità costruite tra il Seicento e il Settecento nella regione tra gli attuali Brasile, Paraguay, Bolivia e Argentina, sono state un capitolo importante. Per più di un secolo, rappresentarono un tentativo, reale e non astratto, di dar vita agli insegnamenti del Vangelo attraverso la promozione della giustizia e la tutela dei diritti umani. In queste Riduzioni, i gesuiti impiantarono prospere realtà socio-economiche di vita cristiana, nel pieno rispetto delle popolazioni locali. Queste strutture, pur all’interno delle colonie portoghesi e spagnole, rappresentavano un porto sicuro per le popolazioni indigene che qui riuscivano a trovare protezione dai trafficanti di esseri umani in cerca di manodopera per le grandi piantagioni. Alle attività di queste Riduzioni  venne posto fine quando le potenze coloniali, ai tempi in forte contrasto con la Compagnia di Gesù, riuscirono a cacciare i missionari gesuiti e a distruggere le opere da loro realizzate.

Per le popolazioni indigene, in particolare per i guaranì, ciò significò l’inizio di un periodo di oppressione ed emarginazione. Un periodo che non è finito se è vero che, ancora oggi, i guaranì sono una comunità marginalizzata e costretta a vivere in condizioni precarie nelle periferie urbane (contesto a loro estraneo perché la loro tradizione è radicata nella natura della foresta amazzonica). Attualmente si stima che i guaranì siano 270mila concentrati soprattutto in Paraguay, anche se alcune comunità sopravvivono in Brasile, Argentina e Bolivia.

In questo contesto, la Provincia del Paraguay della Compagnia di Gesù, insieme all’Università cattolica di Itapùa e alla Diocesi dell’Incarnazione, nel dicembre 2015 hanno lanciato un programma formativo annuale per la tutela e la valorizzazione del patrimonio umano, spirituale e artistico della tradizione guaranì con l’avvio e la realizzazione di corsi e laboratori di cultura indigena (scultura, ceramica, musica, pittura, teatro, danza, architettura, gestione della comunità, alimentazione, celebrazioni liturgiche, teologia, antropologia, lingua guaranì).

La sostenibilità del programma verrà garantita dai corsi attivati e dalla vendita dei prodotti realizzati oltre ai contributi della Compagnia di Gesù e di alcune Ong. Tra queste ultime anche il Magis che ha deciso di sostenere una scuola di ceramica (con un corso iniziale in Alto Vera e uno di perfezionamento nella zona di Guavirami), una scuola di scultura (con un corso iniziale a Itapua Poty e uno di perfezionamento nella zona di Guavirami) e un workshop nutrizionale.

Per la riuscita del programma abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Vuoi sostenere anche tu il progetto? Vieni a scoprire come puoi fare, clicca qui.

Informazioni

Come contribuire

Donazione online

Tramite Paypal, con tre click:

1 – clicca sul pulsante “Donazione”
2 – scegli l’importo
3 – specifica il progetto/causale che vuoi sostenere

Conto corrente bancario

Banca Prossima per le Imprese Sociale e Comunità Piazza della Libertà, 13 – 00192 Roma / Iban: IT25 D033 5901 6001 0000 0130 785

Banca Prossima Piazza della Libertà 13, 00192 Roma/ Iban: IT25 D033 5901 6001 0000 0130 785

Banca Popolare di Bergamo Via Manzoni 12, 21013 Gallarate (Va)/ Iban: IT23 W054 2850 2400 0000 0027 366

intestati a Magis-Movimento e Azione Gesuiti Italiani per lo Sviluppo Via degli Astalli 16, 00186 Roma

Conto corrente postale 909010

intestato a MAGIS
Movimento e Azione Gesuiti Italiani per lo Sviluppo
Via degli Astalli, 16 – 00186 Roma

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni